2020 - DeejayFox Radio Station

+39 327.199.77.91
+39 391.45.93.654
Seguici su i nostri Social Network
Vai ai contenuti

"NICE TO MEET YOU"


Da un'idea di Mirko Greg, a partire dal 29 Gennaio 2013, un nuovo appuntamento nel quale Mirko e non solo, farà una chiaccherata piacevole, presentando piccole e grandi star del mondo dello spettacolo e personaggi curiosi. Gli appuntamenti non avranno date e giorni della settimana fissi, le puntate verranno rimandate in onda più volte durante il mese. Un modo per scoprire tante piccole curiosità come se foste a casa nel vostro salotto.
Non dimenticate di seguirci puntualmente su Facebook e sul Nostro sito per scoprire le date e gli ospiti degli appuntamenti Mensili.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Paolo Papagni

Paolo Papagni, Cittadino di Cologno Monzese, ha dedicato questo libro ad un argomento molto importante e presente da diversi anni nella realtà dei giovani.
Il "Bullismo"
Vittima di questo atteggiamento una persona a Lui molto cara, ha dato il via alla stesura di questo libro che racconta lo spiacevole accaduto sottolineando quanto, oggi, i nostri giovani ragazzi siano vulnerabili e addescabili sul Web e su i Social da persone dedite a proporre atteggiamenti di bullismo e non solo!
Il giorno 18 Gennaio 2020 si terrà la presentazione del Libro presso la "Sala Pertini" alla presenza di Psicologi collaboratori al progetto.
Un evento da non perdere, una puntata davvero importante!!

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Stefano Peiretti

Nato a Torino nel 1988. Laureato in Informatica presso l'Università degli Studi del capoluogo subalpino.
Consulente informatico, docente e formatore.
Appassionato di didattica, piscologia, pedagogia, teologia, letteratura, musica e iconofìlia.
Diacono transeunte presso la Chiesa Vetero-Cattolica in Italia.
Attivista per i diritti civili e le pari opportunità.

Spesso mi domandano: quando hai iniziato a scrivere? Di solito si ha questa strana convinzione che bisogna nascere scrittori per poter scrivere o che bisogna essere laureati in lettere per farlo. Non è così!
 
Inizio questa mia nuova attività con la richiesta di scrivere il romanzo sulla vita della prima coppia omosessuale unita civilmente a Torino nel 2016. Ed è così che nel 2017 il romanzo "Franco e Gianni - 14 luglio 1964", scritto a quattro mani, viene pubblicato da Echos Edizioni. La prefazione è a cura di Chiara Appendino e le introduzioni di Valeria Fedeli e Magda Zanoni. Grazie a questo progetto inizia la collaborazione con la celebre cantante Orietta Berti e tanti altri personaggi del mondo dello spettacolo.
 
Nel 2018 viene dato alle stampe il mio secondo romanzo "Non sono come tu mi vuoi", scritto a quattro mani ed edito da Echos Edizioni. La prefazione è a cura di Orietta Berti e l'introduzione di Monica Cerutti. Quest'ultimo libro racconta la storia di una ragazza, vittima di violenza da parte del suo ex compagno, con il punto di vista di un ragazzo suo amico. Al centro del romanzo, vi è la difficoltà di raccontare ad altri le sofferenze patite, con la conseguente distinzione tra la violenza subita e quella percepita.
 
La mia determinazione nel lottare contro le discriminazioni e le violenze, mi hanno portato a pubblicare con Pathos Edizioni nel maggio 2019 il romanzo "Le trappole dell'anima", insieme a Elisa Gani. Questo progetto editoriale viene presentato ufficialmente al Salone del Libro Internazionale di Torino l'11 maggio ed è sostenuto anche dalla psicoterapeuta Maristella Fantini e da Orietta Berti.
 
Promotore delle campagne di sensibilizzazione #vietatoarrendersi e #iocisono.
 
Sono in cantiere tanti altri progetti editoriali e di utilità sociale. Vi terremo aggiornati!
Buona permanenza.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

DENISE FARO
DALL’11 OTTOBRE 2019 TORNA IN ITALIA CON UN NUOVO SINGOLO
"INTRAPPOLATA"
Da Venerdì 11 Ottobre 2019 è disponibile su tutti i digital download il nuovo singolo di Denise Faro “Intrappolata”, in collaborazione con l’etichetta 8P Management.
Il nuovo lavoro della cantante romana, pop star latina, è arrivato pochi mesi dopo l’apertura del suo tour estivo con l’esibizione a San Siro durante i concerti di Vasco Rossi.
“Intrappolata” è il frutto dell’unione di diverse nazioni, scritta e composta da Denise insieme alla cantautrice colombiana Ana Casalett (vincitrice di un Grammy), incisa e prodotta tra Los Angeles e Miami ed infine masterizzata a New York. Questo brano rispecchia a pieno l’anima da “figlia del mondo” di Denise.
«Questa è una di quelle canzoni che nascono quasi per caso e poi si rivelano essere “magiche” – dichiara Denise Faro – “Intrappolata” descrive un po’ quella che per me è la vita degli artisti di Los Angeles. In questa città arrivano costantemente artisti da tutto il mondo con in valigia un grande sogno. Quasi subito, però, sono costretti a misurarsi con difficoltà tanto enormi da sembrare montagne insormontabili, a cadere e rialzarsi mille volte, a dover lasciare dietro di loro tutto e tutti pur di non fermarsi… non tutti ci riescono! Molti si arrendono ancor prima di iniziare, ma non nella mia canzone… ascoltatela e capirete!».
Denise nasce a Roma con la musica nel sangue poiché figlia d’arte. Nonostante la giovane età ha una carriera lunghissima.
Inizia come Giulietta nel “Romeo e Giulietta” di Cocciante e “Hight scool Musical” della Disney, toccando i palchi più importanti d’Italia (da Sanremo all’arena di Verona).
È proprio grazie alla tournée della Disney che ha modo di fare la sua svolta di carriera all’estero: inizia a lavorare in Messico nella tv principale.
Da qui un percorso in ascesa che la vede partecipare, e vincere, nel 2012 il Festival di “Viña del Mar” incoronandola come icona pop latina.
Da qui si sposta negli Stati Uniti, a Los Angeles, dove continua la sua carriera musicale (firmando brani con diverse major come la Sony e la Universal) senza dimenticare la sua passione attoriale: sempre a L.A. è protagonista di alcune serie tv.
Tra i suoi lavori vanno certamente ricordati “Lentamente”, (versione ufficiale italiana di “Despacito”) e “Fuiste tu” che ha visto superato il milione di stream su Spotify e 7 milioni di visualizzazioni su YouTube.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

LUCIA NAPOLITANO

Nata a Milano nel 1977. Insegna in una scuola primaria e lavora come speaker nella web radio DeejayFox Radio Station.
La scrittura rappresenta per lei un rifugio, un modo per elaborare il mondo circostante e le emozioni che suscita.
Ha già pubblicato brevi racconti, una raccolta di poesie, “D’inchiostro blu” e un romanzo autobiografico, “La storia mai raccontata”.
La “Locanda della Rosa Gialla” è la sua seconda opera narrativa.
Pagina Facebook dell’autrice: D’inchiostro blu
Trama de “La locanda della Rosa Gialla”
Luna è una donna positiva e solare; insieme al marito gestisce da anni la locanda della Rosa Gialla. La sua infanzia passata in orfanotrofio le ha trasmesso una rara e profonda spiritualità, ma le ha anche permesso di creare legami fondamentali. Nel suo passato però c’è l’ombra di una tragedia straziante; per superarla, dovrà riflettere sulla propria vita e conoscere le storie di chi le sta accanto. Spinte dall’affascinante motore dei ricordi, le vite dei personaggi prenderanno forma fino a far emergere verità inaspettate, provenienti da un luogo remoto e da un tempo lontano.
“Dobbiamo conoscere il bene e il male in questa esistenza perché è per questa ragione che veniamo al mondo”

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

La sua crescente affermazione sprona la C.G.D. nel 1969 a presentare ad “Un disco per l’estate” questo ragazzino con la canzone “LISA DAGLI OCCHI BLU‘ ” scritta da Giancarlo Bigazzi per il testo e da Claudio Cavallaro per la musica. Arriva al secondo posto ma il successo è travolgente e si guadagna il disco d’Oro (quasi due milioni di copie vendute), tre mesi di permanenza al primo posto in HIT PARADE.
 
La canzone diventa in breve tempo una delle più vendute dell’anno, oltre che uno dei brani simbolo degli anni sessanta, rimane in classifica tra i primi dieci per quindici settimane, restando al primo posto due settimane dal 16 al 23 luglio e ritornandoci per altre quattro settimane dal 20 agosto al 10 settembre.
 
Il cinema si accorge subito di questo giovane e della sua “Lisa dagli occhi blu” ne trae un film, diretto da Bruno Corbucci. Anche in questo caso la carriera continua e non si ferma al primo film ma prosegue con altri due.
 
Ad un certo punto della carriera Mario Tessuto decide di cantare con la moglie Donatella per rinnovarsi: Incidono insieme il primo 45 giri “Un briciolo di noi” e partecipano a diversi programmi televisivi, tra i quali ”Pronto Raffaella”, “Super Flash” e molti altri. Incidono inoltre la canzone “Domenica và” che diventa la sigla del programma televisivo “Domenica goal”. Mario si accorge che la coppia funziona e prosegue in questa innovazione con sempre maggiore successo. La coppia affiatatissima, incide diversi album. “UNA STORIA SENZA TEMPO” è il nuovissimo in ordine di tempo.

 
“Una storia senza tempo” – SAAR records PCD10021
 
Dodici brani di cui dieci brani inediti selezionati e orchestrati dal M° Gerardo Tarallo già collaboratore di grandi nomi della musica italiana nonché Direttore Musicale de “Il Premio D’Anzi”, una istituzione milanese, e ideatore del “BIMBOFESTIVAL® ” giunto alla sua 29sima edizione.
 
Melodia nella più gradita tradizione italiana fra cui spicca il leit-motiv “Una Storia Senza Tempo”, “Adesso Te Ne Puoi Andar” un successo sempreverde interpretato da grandi nomi della musica mondiale (Dusty Springfield, Les Surf, Luis Miguel, The Tourist, Dino, Richard Anthony ecc.), Il Mio Mondo (di Umberto Bindi) ed altri grandi motivi che proietteranno il duo nella nostra estate italiana in musica. Il simpatico ed affiatato duo che da oltre vent’anni ci delizia con i propri successi, sarà protagonista di un lungo tour che partirà il 15 Giugno da Massalombarda (RA), seguirà IMOLA e si snoderà per due mesi lungo la penisola in suggestivi luoghi di villeggiatura e nelle grandi e popolari feste al sud. Se capiterà l’occasione non perdetevi la serata di grande musica e suggestive emozioni targate “Anni 60”.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Ira Green, è nata a Mugnano di Napoli (Na). Si è avvicinata alla musica rock e hard rock grazie alla passione che i suoi genitori, in particolar modo suo padre ex dj, le hanno trasmesso. Una lunga gavetta alle spalle, più di dieci anni a fare spola tra un locale e l’altro della Campania assieme alle sue cinque band, guadagnandosi da vivere cantando e suonando anche il basso talvolta. Un altro fattore fondamentale nel suo percorso artistico è stato combattere la sua timidezza, ragion per cui, prima di avvicinarsi definitivamente alla musica, ha sperimentato varie discipline dell’arte come la danza classica, danza hip hop e il teatro. A giudicare dalla carica dirompente con cui oggi affronta il palcoscenico, sembra davvero essere riuscita a scacciar via la sua parte timida.
Ira riesce, dopo vari provini, ad accedere alle blind auditions di The Voice of Italy 2015 e sorprende tutti e cinque i giudici, che prontamente si girano, con una bellissima e grintosa versione di Black dog dei Led Zeppelin. Una versione che attualmente su YouTube ha superato quattro milioni di visualizzazioni.
Durante il suo percorso il suo coach la fa esibire a ritmo di Black Sabbath, Nirvana, AC/DC, Deep Purple, oltre ai nostrani Vasco Rossi e Gianna Nannini, ciò fa sì che il pubblico appassionato di musica rock si avvicini sempre più al suo percorso.
La sua avventura nel talent show finisce a un passo dalla finale, ma i riscontri che arrivano successivamente al programma danno grosse soddisfazioni alla rocker partenopea.
Conclusa la sua avventura in tv, Ira di nuovo a calcare il palcoscenico, quello che lei definisce “il vero palcoscenico”, a contatto col pubblico. Il suo tour parte nella sua Napoli passando per Milano al prestigiosissimo ”Live Club” a Trezzo sull’Adda, successivamente poi nei maggiori festival metal oltreconfine, tra Svizzera, Austria e Francia, il tutto condito dalla ciliegina finale: il 6 Agosto del 2015 si esibisce live insieme ai Litfiba ad Ercolano.
Nel frattempo, rifiutando proposte discografiche che la costringevano ad adattarsi ad un personaggio che non le si confaceva, decide di auto-prodursi e registrare un primo singolo ”Mondo senza regole” che esce l’11 Settembre 2015. Il singolo entra nella top 100 generale di iTunes Store e supera nel giro di un mese 100.000 visualizzazioni su YouTube.
L’11 settembre 2015 è uscito il primo singolo di Ira, dal titolo “Mondo senza regole”. Un brano inedito composto dalla stessa giovane artista, prodotto, missato e masterizzato presso la CTRL Room, a cura di Giorgio Durantino e Francesco Guarnaccia. Un pezzo fedele alla sua anima da rocker. Al testo cazzuto si accompagnano quelle sonorità forti che hanno caratterizzato il suo percorso musicale di Ira. “Mondo senza regole” è un misto di energia trascinante e inquietudine che racconta la difficoltà dell’essere umano di essere sé stesso all’interno di un mondo che ti giudica dall’apparenza. “Mondo senza regole – dice Ira Green – parla della società odierna che vede il male in persone che si differenziano dalla massa, ma anche della non accettazione di se stessi, e talvolta dell’odio verso se stessi. Il video è molto esplicito in tal senso…”.
Mentre è in tour per l’Italia in città come Lucca, Foggia, Vicenza, Napoli e Roma, Ira prepara quello che è stato il suo primo album (prodotto attraverso la piattaforma web di crowdfunding MusicRaiser di Giovanni Gulino, cantante dei Marta sui Tubi), intitolato “RE(be)LIGION” e anticipato dal singolo “I’m wrong”, uscito il 16 settembre, che, a differenza dei primi due singoli e come tutti gli altri brani del disco, è scritto in lingua inglese, idioma col quale solitamente preferisce esprimersi l’artista napoletana. Il disco uscito il 4 Ottobre 2016 è un mix di emozioni che promettono di rivoluzionare il proprio essere lasciandolo libero di esprimersi.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

JENKY
 
PROFILO - Comico, fantasista, imitatore di Cartoni Animati e di personaggi famosi.
REPERTORIO - Tra i personaggi famosi imitati troviamo Aldo Fabrizi, Corrado, Massimo Troisi mentre tra i personaggi di fantasia una carrellata, con pezzi musicali unici, con Topo Gigio, Yoghi e Bubu, Paperino, Braccio di Ferro e l'original Agostina.
JENKY è probabilmente l’imitatore tra i più originali dello spettacolo. Con il suo spettacolo, unico nel suo genere, è in grado di coinvolgere il pubblico adulto più esigente trasportandolo nel fantastico mondo dei cartoni animati. Un cocktail di cabaret e comicità in un divertente e garbato intrattenimento che, attingendo alla memoria storica dei cartoni animati, presenta una selezione dei più famosi e amati personaggi riproposti attraverso una antologia di monologhi, canzoni ed imitazioni vocali e mimiche. Una carrellata di personaggi intramontabili tra i più famosi Cartoons Italiani e d’oltre Oceano: da Yoghi e Boo Boo a Lupo De’ Lupis, da Paperino a Popeye con Olivia e Bruto, da Gatto Silvestro a Titti, nonché a quelli nazionali tra cui Topo Gigio e la Linea di Osvaldo Cavandoli (il famoso omino di un altrettanto famosa pubblicità). All’interpretazione dei mitici eroi dei Cartoni Animati, proposti con straordinaria naturalezza e una mimica altrettanto spontanea, vengono alternati effetti, rumori, suoni, sia fuori che dentro l’esibizione dei Cartoni.
JENKY  Nasce artisticamente nel 1981 esordendo con Spettacoli di Cabaret e Teatro Comico nei principali locali del nord Italia, tra cui“La Corte dei Miracoli” di Renato Converso e il “Ca Bianca Club”.  Ben presto la sua notorietà valica le frontiere e viene richiesto dalla TV Svizzera per una serie di trasmissioni Televisive tra cui “Ciao Domenica”.
 
·         1986 - Partecipa al Festival del Cabaret di Loano “Cabaret per una notte”, ricevendo il Primo Premio Speciale per l’Originalità;
·        Ospite di Pippo Baudo nella trasmissione “ Varietà 86 ” (RaiUno);
·        1987 - Prende parte a una serie di puntate di “Studio 5” (Canale 5) condotto da Marco Columbro; Viene notato da Maurizio Nichetti che lo invita alla trasmissione “Pista” Rai Due
·         Partecipa al Musical “Ciao Pinocchio” in cui interpreta il Grillo Parlante narratore della Favola
·         1988 - E’ ospite a “Buona Fortuna” (Rai Uno) condotto da Elisabetta Gardini per la regia di Michele Guardì;
·         Interviene al “Sabato dello Zecchino” (Rai Uno) e a “Piccoli Fans” condotto da       Sandra Milo;
·         1990 - Viene premiato con un meritato secondo posto alla trasmissione “Stasera mi Butto”  Festival degli imitatori condotto da Gigi Sabani (Rai Due);   
·       1991 - A seguito della ulteriore popolarità acquisita dalla trasmissione “Stasera mi butto” è richiesto in numerose Manifestazioni di Spettacoli dal nord al sud della penisola, ma al rientro da uno spettacolo, subisce un gravissimo incidente stradale che è causa della sua uscita dalle scene per tre anni consecutivi;
·         1994 - Riprende l’attività di spettacolo e partecipa alla trasmissione
·          “Uno per tutti” (Rai Uno);
·         1995 - E’ ospite con Lello Arena alla rassegna “Acquaviva nei Fumetti” organizzata da Michele Rossi con la Regione Marche;
·         1996 - Partecipa come ospite al “Maurizio Costanzo Show”;
·         1997 - Durante l’estate è “inviato speciale” alla Rassegna dell’Umorismo di Riviera del Garda con Osvaldo Cavandoli, disegnatore della Linea  
·          (il famoso omino di un’altrettanto famosa pubblicità) e del logo animato della trasmissione Rai “Pinocchio”;
·         1998 - Sono ormai centinaia le partecipazioni alle Manifestazioni e Spettacoloi nazionali ed estere;
·         1999 - Partecipa ad alcune puntate di “Uno mattina” ( Rai Uno) ed è presente in diverse trasmissione radiofoniche Radio Rai Due;
·         2000 - Si dedica quasi esclusivamente al “doppiaggio” legando la propria voce a numerosi personaggi in Spot pubblicitari radiofonici e televisivi;
·         2001 - Nella edizione del Festival di Sanremo partecipa alla, manifestazione organizzata dal “Ca Bianca Club” di Milano ospite alle “Notti Magiche” di “Festival Night Party” con Daniele Piombi e Susanna Messaggio, organizzate dal quotidiano Festival News in collaborazione con Radio Latte Miele; interviene inoltre a “dirette radiofoniche” dalle postazioni mobili di Radio One One Network e di altre emittenti radiotelevisive presenti al Festival;
 
·         2002 - Partecipa alla trasmissione televisiva “Si, si è proprio lui!” Campionato nazionale degli imitatori condotta da Luisa Corna su Rai Uno; pur non classificandosi ai primi posti, riceve numerosi consensi e riconoscimenti dal mondo della comicità per l’originalità della sua esecuzione;
·         2004 - Partecipa alla trasmissione “Una gara tutta da ridere” su Antenna 3 ed è ospite alla trasmissione “I CARUSO” su Happy Channel con la regia di Riccardo Recchia;
·         2006- Ospite alla  trasmissione “ Festa in Piazza” sull’emittente Regionale “Antenna 3 Lombardia”;
·         2007- Partecipa alla Trasmissione  su Telenova “Dammi il 5” condotta da Marco Bellavia ed Eleonora Benfatto, con la partecipazione straordinaria di Riccardo Mazzoli;
·         2015 - Partecipa a due puntate radiofoniche su GMJ Radio condotto da Eleonora Cassandra Espago

                - Partecipa a Colorado nella prima puntata ne "I provini con Luca e Paolo";
                - Partecipa ad alcune puntate su Radio Zelig, nella trasmissione “Formaldeide”, condotta da   Nando Timoteo.
·         Attualmente sempre in giro Locali, Piazze, Convention e Manifestazioni ed Inaugurazioni.

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Uniti contro le Malattie Mitocondriali!

Mio Mito Onlus nasce dalla voglia di cambiare la realtà che ci circonda, raccontando la nostra storia che è la storia di tutti coloro che sono affetti da Malattie Mitocondriali.
Siamo una famiglia che intreccia le proprie mani con tutte le altre persone che convivono ogni giorno con queste malattie e con tutti coloro che vorranno aiutarci in questa impresa.

La nostra storia
Siamo una famiglia, 4 sorelle e un fratello che dal 1987, si sono trovati nel mondo delle malattie rare.
Siamo affetti da miopatia mitocondriale, una patologia che, nelle difficoltà, ha reso la nostra famiglia più unita che mai.
Ogni giorno, insieme, lottiamo per il dono più prezioso che abbiamo, la vita.
Il nostro obbiettivo è quello di aiutare la ricerca attraverso la raccolta fondi con l’impegno e il sostegno di tutti per supportare i ricercatori e le persone speciali mitocondriali, piccoli e adulti.
Sosteniamo insieme la ricerca!

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Torna ai contenuti