2016 - DeejayFox Radio Station

+39 327.199.77.91
+39 391.45.93.654
Seguici su i nostri Social Network
Vai ai contenuti

Menu principale:

Nice to Meet You

"NICE TO MEET YOU"


Da un'idea di Mirko Greg, a partire dal 29 Gennaio 2013, un nuovo appuntamento nel quale Mirko e non solo, farà una chiaccherata piacevole, presentando piccole e grandi star del mondo dello spettacolo e personaggi curiosi. Gli appuntamenti non avranno date e giorni della settimana fissi, le puntate verranno rimandate in onda più volte durante il mese. Un modo per scoprire tante piccole curiosità come se foste a casa nel vostro salotto.
Non dimenticate di seguirci puntualmente su Facebook e sul Nostro sito per scoprire le date e gli ospiti degli appuntamenti Mensili.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Inizia a studiare pianoforte all'età di dieci anni, interessandosi subito al repertorio tradizionale italiano. La passione per la musica lo porta da adulto a specializzarsi in musicoterapia rivolta ai portatori di handicap; in tale àmbito svolge per alcuni anni l'attività di insegnante presso una scuola lementare di Sarzana. Nel 1989 esce il primo album, Al parco dei silenzi, cui collabora anche Enrico Ruggeri quale autore del testo della traccia Notti di miele. Nel 1991 partecipa al Festival di Sanremo, in séguito al quale la sua produzione artistica aumenta sensibilmente, unitamente a cospicue collaborazioni con alcuni tra i maggiori esponenti del panorama musicale italiano, come Lucio Dalla, Roberto Vecchioni e Milva, di cui nel 2004 ha curato come autore il ritorno discografico dopo undici anni di silenzio con l'album Milva canta Merini. Proprio con Alda Merini Giovanni Nuti ha saputo instaurare un felice sodalizio artistico che dal 1996 fino alla morte della poetessa ha prodotto diversi album e singoli in cui Nuti si presenta nella duplice veste di compositore ed esecutore, alcuni dei quali - in particolare Poema della croce, eseguito il 13 ottobre 2006 nel Duomo di Milano - hanno riscosso un certo successo di critica. A ottobre 2014 è in teatro a fianco di Monica Guerritore nello spettacolo Mentre rubavo la vita folle e commovente (testi di Alda Merini, musiche dello stesso Nuti e regia di Mimma Nocelli).

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Nacca è un musicista, compositore, cantautore, produttore di se stesso e delle proprie produzioni artistiche.
Quest’anno è stato selezionato tra tanti artisti al mondo per Festival della Musica Italiana di New York 2016, presentandosi tra i 10 finalisti come cantautore del brano inedito "Dimmi Perché", trasmesso in mondovisione il 31 Dicembre 2016 alle ore 18 di New York (ore 24 in Italia) su “Rai Italia”, il canale della Rai nel mondo ( disponibile sul sito rai.it ).
Il 16 Dicembre 2016 esce la prima raccolta di NACCA sui principali Store Digitali: iTunes, Google Play, Amazon, 7Digital, Simfy, eMusic, Medianet e Basepoint. Si tratta dei seguenti 5 brani che racchiudono i 5 grandi traguardi di Nacca negli ultimi tempi:
"Dimmi perché" - Scritta ed interpretata da Nacca al Festival della Musica Italiana di New York, tenutosi l'11 settembre 2016 al Millennium/Master Theater di New York con una platea di circa 1400 spettatori, trasmesso in radiodiffusione dalla radio ufficiale dell’evento “Radio ICN-NY” e in mondovisione sul canale “Rai Italia”;
"L'amour toujours" - Videoclip, in lingua francese su YouTube, sull'amore universale che corre e supera ogni barriera sociale, sessuale, ecc., senza lasciar solo nessuno. Cantata da Roberta Riccio in arte Proxy Riccio dei “The Jackal”, il videoclip ha come protagonista Noemi Belfiore ed è stato realizzato in collaborazione con Sergio Scoppetta, Docente del Master Cinema e Televisione dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli;
“Discofisa” - Videoclip su YouTube con Noemi Belfiore e Roberta Di Lillo, realizzato in collaborazione con Sergio Scoppetta. Musica ispirata a "libertango" di Astor Piazzolla, cantata in spanish da Tiziana Carbone, cantante italiana stabilitasi in Spagna a Barcellona;
"Sono Stato" - Musica/colonna sonora del Cortometraggio "La Terra del Silenzio" sul tema "Terra dei Fuochi" in finale al Napoli Film Festival 2014 - con Max Oliva e Joe Nicodemo, regia di Mimmo Morlando della Multimedia Morlando - mixing e mastering di Marco Mussomeli;
"La notte" - Musica di Nacca, testo adattato da una poesia di Massimiliano Bartolozzi, mixing e mastering di Marco Mussomeli, cantata da Alfredo De Rogatis alla finale del Premio D’Autore Città di Asti - Speciale Inediti - Astimusica 2016, presieduto dal Direttore Artistico di Radio Italia.
Il Maestro Martino Nacca ha costruito negli anni la propria formazione tra le scuole di Caserta e provincia, studiando pianoforte e musica classica con vari Maestri privati (Tuosto, Delle Femine, Corini), sostenendo gli esami tra i Conservatori di Musica di Potenza e Salerno. Ha poi continuato gli studi universitari a Milano, vivendo così vari anni nel milanese dove ha svolto anche la professione di insegnante di sostegno specializzato, orientando particolarmente la sua azione professionale verso gli alunni diversamente abili e accompagnandoli anche nella realizzazione dei progetti musicali a loro dedicati. Dal 2007 inizia a frequentare il Brasile con sempre maggior frequenza, stabilendosi per vari periodi a San Paolo, dove scrive alcuni dei suoi progetti musicali realizzati poi in Italia in collaborazione con i suoi vecchi amici e colleghi.
Nacca vanta molte collaborazioni artistiche, come quella con l'Orchestra del Maestro Gianni Paolino, la compagnia Teatrale di Enzo Moscato e la cantante Valentina (purtroppo scomparsa prematuramente) con la quale, alla fine degli anni '90, ha portato in giro la versione remix di “OK”, partecipando anche a "La vita in diretta" sulle reti Rai.
Nacca è autore di varie colonne sonore di cortometraggi, tra i quali “Incubi notturni” di Max Oliva e Pino D’Ambrosio, l’episodio  “Honeymoon” della serie “Arcana” di Salvatore De Chiara e Giuseppe Cozzolino della Scuola di Cinema di Napoli e “La terra del silenzio” del regista Mimmo Morlando, girato nel cimitero di Santa Maria Capua Vetere sul tema “Terra dei Fuochi”, finalista al Napoli Film Festival 2014.
Per prove, registrazioni, mixing e mastering va sottolineata l’importanza del contributo del Maestro Gianni Paolino, direttore di varie orchestre e band, del Maestro Antonio Ottaviano, musicista e arrangiatore di Ramona Badescu, e del Maestro Marco Mussomeli, musicista e arrangiatore della “Raoul & Swing Orchestra” con il famoso Luigi De Luca in arte “Raoul” di Radio Kiss Kiss.
Ufficio Stampa di Michele Schioppa.
È possibile seguire gli aggiornamenti sulla pagina ufficiale Facebook di Nacca: https://www.facebook.com/naccaofficial/?fref=ts

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Simone Nannicini (Monza, 02/11/1987) è un performer musicista e cantante. È nato a Monza dove ha frequentato le scuole fino alla media superiore. Nel 2006 inizia il percorso di studi musicali presso le Civiche scuole di jazz di Enrico Intra e Franco Cerri, che conclude nel 2010; in questo periodo si concentra nello studio della musica jazz e si inserisce nel guitar ensamble di Franco Cerri con il quale registra un disco e condivide diversi palchi. Nello stesso periodo consegue la laurea presso l'Università Statale di Milano in Scienze e
Tecnologie Della Comunicazione Musicale e scrive l'elaborato di tesi finale in ambito sperimentale: nel 2011 infatti svolge il tirocinio accademico presso lo studio audiometrico di Luca Del Bo, nel quale partecipa all'implementazione di un progetto musicoterapico per la cura dell'acufene. Il titolo della tesi è “Manipolazione difitale di segnali musicali per scopi terapeutici nell'ambito del Tinntus”. L'esperienza musicale avuto con Franco Cerri lo porta a proseguire gli studi accademici presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano in chitarra Jazz. Nel 2009 comincia l'attività di musicista di strada che continua ancora ad oggi e lo vede impegnato nelle tante città italiane ed europee. Nel 2016 partecipa alle selezioni del programma televisivo X Factor Italia, nel quale viene seguito dai consigli del frontman degli Afterhours Manuel Agnelli; arriva tra i primi 6 candidati della sua
categoria nella puntata “Homevisit”.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Mara Paci, ha studiato col Baritono M° Paolo Coni ed ora si sta specializzando con il M° Maurizio Leoni.
Per approfondire e migliorare la propria preparazione artistica e professionale si è iscritta al triennio di canto lirico presso il Conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara superando l’esame di ammissione con il massimo dei voti.
Ha seguito i Masterclass dell’Associazione Culturale Scena Musicale di Bologna partecipando ai corsi di Arte scenica tenuti dal M° Roberto Ferrari  debuttando il ruolo di Suor Angelica con ottimi consensi da parte della critica musicale. Ha partecipato al Masterclass dell’associazione Melos di Torino tenuto dal Soprano Mirella Freni. Ha partecipato al Masterclass del Baritono M° Paolo Coni, partecipando al corso di arte scenica del Regista Carlos Branca. Ha partecipato al Masterclass dell’associazione "L'ARTE DEL BELCANTO" con il soprano Luciana Serra.Svolge intensa attività concertistica sia in duo che in collaborazioni con varie realtà orchestrali e corali tra le quali il coro Arena per i concerti con il Maestro Morricone.Ha debuttato inoltre diversi ruoli d’opera e operetta.

Paolo Lazzarini, nasce a Rovigo nel 1980. Inizia fin da piccolo lo studio del pianoforte e del violino. Dopo aver conseguito la maturità classica, si diploma in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio “ F. Venezze “ di Rovigo. Successivamente consegue il diploma in Didattica Della Musica presso il conservatorio “ A. Buzzolla “ di Adria. Dopo aver seguito le masterclass di Piero Rattalino e Andrea Lucchesini per il pianoforte classico, Danilo Rea e Riccardo Zegna per il pianoforte jazz, ottiene il diploma di specializzazione in musica da camera presso la prestigiosa “accademia musicale di Firenze” sotto la guida del M° Pier Narciso Masi. Nel 2007 esegue in prima assoluta internazionale il brano di Fabrizio Festa “ Omnia Mutantur “. In coppia con Graziano Beggio (“Sintagma”) vince il premio per la miglior interpretazione e miglior testo al “Premio musicale città di Jesi” per canzoni inedite; il gruppo si posiziona al II posto nella classifica generale. Nel 2012 Valle Giovanni edizioni musicali pubblica il suo lavoro “Reflections” per pianoforte solo. L’album esce in contemporanea in tutti gli stores digitali del mondo. Non di rado diverse sue composizioni vengono eseguite in rassegne o concerti di musica contemporanea riscuotendo meritato successo.

Presentano il Loro Primo lavoro discografico di brani Cover, completamente riarrangiati dal Maestro da disponibile su tutti gli store mondiali!

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

ETRUSCHI FROM LAKOTA
Originari dell’area di Volterra, in provincia di Pisa, Dario Canal alla voce, Simone Sandrucci e Pietro Marini alle chitarre, Luigi Roccia Stiglitz alla batteria e Diego WozRibechini al basso, fondano gli  ETRUSCHI FROM LAKOTA nel  2011.
Sempre pronti ad offrire esibizioni cariche di energia e potenza senza risparmiarsi, pubblicano nel 2013 l’album d’esordio I NUOVI MOSTRI, che contiene alcuni classici immancabili nei concerti, come I NIPOTI DI PABLO, PMP o IL POLITICO ALTERNATIVO.
Nel 2014 vincono a Torino il PREMIO BUSCAGLIONE.
Nel gennaio del 2015, il secondo album NON CI RESTA CHE RIDERE conferma il talento e la determinazione di una band che vuole andare sempre più avanti, grazie ad ottimi brani e sempre più infuocati e coinvolgenti concerti in tutta Italia.
NON CI RESTA CHE RIDERE, IL CONTADINO MAGRO, VIVO - e soprattutto il singolo CORNFLAKES che dona loro buona popolarità anche su YouTube- sono i nuovi apprezzatissimi brani che caratterizzano il tour di supporto all’album, durato quasi due anni e terminato nel settembre 2016.
Nel Luglio 2016,nello studio di registrazione LA TANA DEL BIANCONIGLIO del produttore / musicista NICOLA BARONTI, in mezzo alla campagna Toscana, gli ETRUSCHI hanno completatole registrazioni del terzo albumin uscita nel 2017, che loro stessi definiscono “QUELLO CATTIVO”.
DEEJAYFOX RADIO ha avuto il privilegio di essere presente in studio per qualche giorno e seguire i lavori ed è nato uno speciale, registrato nel fresco della notte, con interviste ai 6 musicisti e l’esecuzione di dueclassici con l’accompagnamento della superba armonica di Tom Newton, ospite d’onore anche nel nuovo album.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Nice To meet You questa volta ci porta a conoscere un giovane cantante di grande impatto musicale per la sua particolare duttilità nello spaziare da generi diversi musicali, che impongono svariate doti tecniche canore. Presenta il suo primo singolo e molte altre cover davvero interessanti!!
Ecco come si presenta:
Nunzio Casoria (nato ad Avellino il 12/03/1995) sono un aspirante cantante. Nato e cresciuto insieme alla sorella e al fratello (più grandi) da genitori semplici. Papà Giovanni (operaio) e mamma Fiorella (casalinga).
Crescendo però mi cimentai nel calcio, e per cinque lunghi anni mi occupai di questo. Frequentando poi col passare degli anni i primi anni di superiori grazie ai miei amici e ad un progetto di scuola chiamato "on the road" mi misero in lista e dovetti farlo per obbligo, da quel giorno ebbi un approccio forte ed emozionante con il palco e con la musica che me ne sono innamorato. Studio canto ormai da anni, e spero in un qualcosa di positivo con il passare degli anni. Aspiro ad un disco composto di soli inediti e aspiro ad una vita tutta in salita.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Marco Braico è nato a Torino nel 1968 e vive a Volvera. Insegna Matematica e Fisica in un liceo scientifico. È arbitro di serie A di pallavolo. Parte del ricavato dei suoi libri è utilizzato per l’acquisto di una strumentazione che consenta ai «pazienti malati» di avere una vita migliore, all’interno del progetto «La festa dei limoni» (www.lafestadeilimoni.it).
Il nostro obiettivo è quello di dare speranza a chi, in condizioni di malattia, la sta perdendo. Nel nostro gruppo ci sono persone che hanno superato momenti difficili e adesso vogliono dimostrare che dopo si possono fare cose meravigliose e straordinarie. Il 1° Tour dei limoni si è svolto da Torino (Ospedale Molinette) a Parigi. Totale percorso 1035 km passando dal Colle del Moncenisio (2035 m slm) verso Chambers, Lione e tutta la Borgogna. L’ultimo giorno, passati per Versailles abbiamo raggiunto L’arco di Trionfo di Parigi alle ore 17:37.  Guarda il trailer. Sponsor GRANBIKE – Torino.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Nati e cresciuti in un quartiere della periferia torinese “Mirafiori Sud” dal quale prendono lo spunto per il nome del progetto, i Diecicento35 pubbl
Diecicento35 è un progetto che nasce nel 2009 e prende il nome dal codice di avviamento postale di Mirafiori Sud, luogo in cui la band nasce e cresce anche artisticamente. Nel 2012 pubblicano l’Ep Alba grazie al quale si esibiscono nell’ambito di Emersione Festival di spalla ai Tre Allegri Ragazzi Morti (Premio Pagella Non Solo Rock), al Mei di Faenza e sul palco di resetfestival ottenendo degli ottimi riscontri in termini di critica e pubblico.

Nel 2013 la band ha le carte in regola per affrontare palchi ancora più difficili ed è cosi che viene inserita nel calendario di Hiroshima Mon Amor, il palco torinese per eccellenza, dove dimostra di essere all’altezza della situazione e di avere un seguito non indifferente. La band infatti si esibisce di fronte ad una platea affollatissima e adorante.
Tra il 2014 e il 2015 i Diceicento35 calcano i palchi di prestigiosi festival come il raduno ARCI nazionale “W il Live” (in apertura di Vasco Brondi e Massimo Zamboni), Miscela Rock Festival, Collisioni, Aria di Friuli dove si trovano a condividere il palco con artisti del calibro di Caparezza e Bob Dylan.
Spinti da nuovi ascolti e dalla consapevolezza di avere molto da dare al pubblico, nel 2015 entrano in studio per registrare il loro primo album ufficiale Il Piano B in uscita a giugno 2016.

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Silvana Adami è nata a Verona il 22 dicembre 1966. Quindi, anche se solo per pochi giorni, riesce a vantarsi di essere dello stesso anno dei suoi adorati Pooh.
Sposata e mamma di due figli, lavora da sempre come modellista di abbigliamento femminile.
Legge e scrive per passione e divertimento, visto che difficilmente sopporta i programmi delle tv.



Libri pubblicati in precedenza:
 
  • Donne da corsa, con lo pseudonimo di Francesca Amici, racconti, Booksprint Edizioni 2011
  • Donne da viaggio, racconti, WLM Edizioni 2012
  • Le ragazze sveglie hanno sempre un piano b, romanzo, Sassoscritto Editore 2013
  • Poohrenoi, storie vere di fan, Sassoscritto Editore 2013, vincitore del premio Emotion al prestigioso “ Concorso Letterario Internazionale Città di Cattolica, 2014”

ll 2016 è un anno molto importante per i Pooh, perché segna un traguardo incredibile:
cinquant’anni di storia.
Ben poche band, in Italia e all’estero, possono vantare una tale longevità, e forse nessuna può dire di aver avuto e di avere tutt’ora un rapporto così intenso con il proprio pubblico.
Per celebrare queste fantastiche nozze d’oro fra il gruppo e la sua gente, ho raccolto, con l’aiuto della community “ Il Gran Popolo dei Pooh”, decine di storie in cui i fan raccontano come le canzoni dei Pooh abbiano interagito con la loro vita, accompagnandola, scandendola, a volte cambiandola, sempre lasciandovi impresso un segno dolce e profondo.
 
Da questo lavoro fatto con amore e passione è nato il libro “ Per quelli come noi…che amiamo i Pooh”, edito da ULTRA e pubblicato nel novembre 2015, un omaggio a questi grandi uomini, prima ancora che straordinari artisti, che hanno voluto gratificare i loro fan scrivendo e firmando una bellissima prefazione che arricchisce il libro.
 
Ci sono almeno tre generazioni che si rispecchiano in questo libro, perché la storia dei Pooh e di chi li ama è un capitolo, neanche troppo breve, della storia popolare del nostro Paese.
Licenza SCF n. 633/17
Torna ai contenuti | Torna al menu